MARINA SASSO

Nata a Venaria Reale nel 1945, Marina Sasso vive e lavora a Torino, dove si è diplomata all’Accademia Albertina ed è stata titolare della cattedra di discipline plastiche al Liceo Artistico. Partecipa a mostre di scultura e grafica dal 1964. Ferro, acciaio, pietra piombo, rame, sono protagonisti della sua scultura, che privilegia la costruzione, il contrasto materico, la frontalità. Numerose le mostre personali e collettive in Italia e all’estero, tra le quali: nel 1991 “Interlocuzioni, scultura scultura“ al Castello di Agliè; nel 1996 “Tra peso e leggerezza. Figure della scultura astratta in Italia” a Cantù; nel 1999 “Le vie della costruzione, pratiche della scultura in Italia” a Riva del Garda. Tra le più recenti, nel 2002 la personale alla galleria Giancarlo Salzano a Torino, nel 2008 la mostra antologica organizzata con il patrocinio della Regione Piemonte alla Sala Bolaffi di Torino e la mostra “Sulle tracce di Licini. Artisti italiani contemporanei” ad Ascoli Piceno. Nel 2010 la partecipazione alla biennale internazionale di scultura al Castello di Racconigi “Presente ed esperienza del passato”.