Matis, Zo’é, Korubo. Dal corpo al cosmo

Matis, Zo'é, Korubo. Dal corpo al cosmoMatis, Zo’é, Korubo. Dal corpo al cosmo, a cura di Francesca F. Pregnolato e Silvia  Zaccaria.

La sopravvivenza e tutela della socio ed etno-diversità è oggi un imperativo etico a livello globale, imperativo che le popolazioni dell’Amazzonia pongono con drammatica urgenza. La presenza di queste popolazioni, in un contesto civile ed economico particolarmente dinamico quale è quello del Brasile contemporaneo, rende ancora più viva l’attualità delle loro rivendicazioni, che suonano come una fortissima eco del dibattito politico che attraversa le società europee.

Questo testo, attraverso l’apparente esotismo dei suoi contenuti, propone un nuovo orientamento dialogico: oggi l’altro, il diverso, è tra di noi. Riconoscerlo e ascoltarlo sono tutt’uno. Cambiare noi stessi e il nostro atteggiamento è il primo corollario che ne discende. Anche quando è lontano, l’altro da noi chiede di partecipare a pieno titolo al dibattito politico e culturale contemporaneo.

Collezione e materiali di Odina Grosso Roviera. Installazione di Claudio Rotta Loria.

Matis, Zo’é, Korubo. Dal corpo al cosmo. “Isolati” del Brasile e antropologia della reciprocità, a cura di Francesca F. Pregnolato e Silvia  Zaccaria, Costa & Nolan, ISBN: 978-88-7437-130-3